In evidenza
Blue Economy
Shipping
Transport
Blog
Il porto ligure ora al servizio anche del Sud Italia

Psa Genova Pra’, nuovo collegamento ferroviario con Bari

Dalla Puglia ai mercati esteri un assist per incrementare le esportazioni del Sud Italia. Dal 16 dicembre prossimo, le aziende della Puglia, e non solo, attraverso Gts, l’operatore ferroviario intermodale

1 minuto di lettura

Lo scalo ferroviario del Terminal Psa di Genova Pra'

 

Roma - Dalla Puglia ai mercati esteri un assist per incrementare le esportazioni del Sud Italia. Dal 16 dicembre prossimo, le aziende della Puglia, e non solo, attraverso Gts, l’operatore ferroviario intermodale, potranno movimentare le proprie merci in tutto il mondo utilizzando le principali compagnie marittime.

Parte infatti il nuovo collegamento ferroviario diretto andata e ritorno Bari-Psa Genova Pra', il maggiore terminal container del porto di Genova. Un treno, il primo sino ad oggi su questa tratta, che trasporterà container marittimi: “L’obiettivo - spiega Palma Carrieri, Head of European Rail Sales della Gts - è di attrarre e incrementare i flussi insistenti sulle dorsali tirreniche, notoriamente ardui da conquistare, facendoli confluire sul più dinamico bacino di Genova. In questo modo, tutte le nostre imprese, anche le più piccole, potranno raggiungere mercati importanti, utilizzando un’offerta di servizi strategici diretti su tutte le destinazioni. Il treno inizialmente opererà una volta alla settimana, con frequenza e volumi destinati a crescere, con un transito più competitivo sia in export che in importazione. È una grande occasione per la nostra economia, un’opportunità unica di accorciare ulteriormente le distanze, unendo la competitività del trasporto marittimo alla sostenibilità del sistema ferroviario”.

La merce trasportata interesserà diversi settori industriali, tra cui quello dell’agroalimentare che nel 2022, proprio per la regione Puglia, ha visto crescere i volumi del 40% in export (fonte Analisi Coldiretti su dati Istat).

La trazione del treno sarà affidata a Gts Rail, mentre Gts Spa commercializzerà il servizio in qualità di operatore di trasporto multimodale (Mto). Questa nuova offerta comprende anche il sistema pay per use: il cliente potrà decidere di acquistare un singolo spazio treno, sia con modalità terminal2terminal, sia fino alla destinazione finale.

Inoltre, i servizi offerti non si limitano solo al trasporto ma comprendono un’ampia gamma di accessori fondamentali per il comparto quali, ad esempio, dogana, temporanea custodia, stoccaggio dei vuoti e manutenzione, garantendo la qualità a costi competitivi.

I commenti dei lettori