Le lacrime di Genova per le 43 vittime del ponte Morandi / VIDEO

Genova - Un minuto di silenzio interrotto solo dalle sirene in mare e dalle campane di tutta la città.

Genova - Un minuto di silenzio interrotto solo dalle sirene in mare e dalle campane di tutta la città. Genova ha pianto così le 42 vittime del ponte Morandi.
La cerimonia di commemorazione per le vittime del crollo del ponte Morandi si è interrotta alle 11.36, ora della tragedia. Campane a lutto, il suono delle sirene delle navi in porto e i clacson dei tassisti hanno ricordato la tragedia.

Guarda il video

«Genova ci chiede di continuare a lavorare e rimboccarci le maniche. Vogliamo starvi vicino e farvi un regalo. Dedicarvi il nostro primo desiderio vedi, dedicarlo alla memoria dei 43 angeli: avere una città più grande, forte e più bella che mai». Lo ha detto il sindaco e commissario Marco Bucci al termine della messa in ricordo delle 43 vittime del Morandi.

«Genova oggi è simbolo della volontà di rinascita». Lo ha detto il premier Giuseppe Conte alla commemorazione delle 43 vittime del ponte Morandi. «La ricostruzione - ha detto - è cominciata. Il nuovo ponte dovrà essere percorribile nell’aprile nell’anno prossimo. Ringrazio tutti per il lavoro fatto insieme. Il ponte rappresenterà il simbolo della rinascita».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: