Palermo, l'Authority dona duecento mascherine ai lavoratori del porto

L’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, grazie a Fincantieri, ha donato 200 mascherine filtranti FFP3 ai portuali che lavorano nello scalo di Palermo

Pasqualino Monti

Palermo - L’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, grazie a Fincantieri, ha donato 200 mascherine filtranti FFP3 ai portuali che lavorano nello scalo di Palermo."Il traffico marittimo mondiale è la principale infrastruttura che sostiene gli scambi commerciali, i porti sono fondamentali per l'economia globale, responsabili del trasferimento della maggiore percentuale di derrate in tutto il mondo", si legge in una nota.

“Abbiamo il dovere di fare lavorare i portuali in tutta sicurezza, ecco perché ho voluto donare loro un dispositivo di protezione individuale, un piccolo gesto per la loro salute e per sottolineare l’importante ruolo che ricoprono”, commenta il presidente dell’AdSP, Pasqualino Monti. “I lavoratori portuali consentono alle merci, a Palermo come nel resto d’Italia, di circolare con la massima efficacia, anche in questo momento di emergenza mondiale. La loro fatica e il loro impegno permettono ai prodotti necessari al sostentamento della popolazione di giungere sugli scaffali dei supermercati, negli ospedali, nelle farmacie. Un lavoro fondamentale: a loro, ai portuali di tutta Italia, va dunque il mio personale grande “grazie” e la riconoscenza di tutti”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA