Marzo nero per i porti: Genova e Savona -10,3%, "ad aprile sarà peggio"

Genova - Nel primo trimestre dell'anno i porti di Genova e Savona hanno movimentato 630 mila teu, in linea con la performance dello scorso anno. Tuttavia, il solo mese di marzo ha registrato, sempre rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, una caduta del 10,3%

Genova - Nel primo trimestre dell'anno i porti di Genova e Savona hanno movimentato 630 mila teu, in linea con la performance dello scorso anno. Tuttavia, il solo mese di marzo ha registrato, sempre rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, una caduta del 10,3%.

L'Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Occidentale, stima che la caduta dei traffici per il mese di aprile sarà del 25% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, per effetto della chiusura del sistema economico italiano per fare fronte alla pandemia da coronavirus. L'Authority prevede un calo delle merci sia in importazione che in esportazione.

Nel dettaglio, il terminal Psa di Pra - il maggiore porto di destinazione dei container in Italia - ha registrato nel mese di marzo 13 toccate nave in meno, che si sommano ad altre quattro dovute alla chiusura di due servizi diretti sullo scalo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: