Stazioni Marittime Genova: Solimena presidente, Monzani confermato amministratore delegato

Gli altri consiglieri sono Giacomo Costa, Simone Gardella, Massimo Mura, Antonio Pedevilla, Pietro Pellerano, Franco Ronzi, Enrico Vergani

Genova - Il bilancio 2019 di Stazioni Marittime spa, approvato oggi dall'assemblea, si è chiuso con un fatturato di 25.195.000 e un utile di 284.384 euro. Il 2019 è stato anche l'anno che ha segnato il record assoluto di crocieristi per la società che gestisce il traffico passeggeri nel porto di Genova: 1.349.370 crocieristi, il 33,42% in più rispetto al 2018. In tutto, fra crociere e traghetti, sono transitati 3.518.091 passeggeri, ma per i traghetti (2.168.721) la crescita è stata solo del 4,24%. L'assemblea ha nominato anche il nuovo cda che resterà in carica per i prossimi due anni con il notaio Federico Solimena presidente e la riconferma di Edoardo Monzani amministratore delegato.
Gli altri consiglieri sono Giacomo Costa, Simone Gardella, Massimo Mura, Antonio Pedevilla, Pietro Pellerano, Franco Ronzi, Enrico Vergani. Msc Crociere resta il principale cliente con 1.100.000 crocieristi trasportati con 203 toccate, seguita da Costa Crociere con 41 toccate e 178 mila passeggeri. Nelle crociere i passeggeri in transito (637.870) sono aumentati del 43% a fronte di una diminuzione del 26% di quelli home port che restano comunque la maggioranza: 711.500. Per i traghetti, sono cresciute le auto e le moto trasportate, mentre è diminuito del 4,62% il traffico commerciale (1.793.116 metri lineari). Sulla rotta per la Sardegna i passeggeri sono saliti di 108 mila unità, mentre sono calate le altre destinazioni: Sicilia 11 mila passeggeri in meno, Corsica 5 mila e Nord Africa 4.800.

©RIPRODUZIONE RISERVATA