Porti, ministero a difesa di D’Agostino e Musolino

Roma - "Il ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha sempre seguito con attenzione le recenti vicende che stanno interessando i porti di Trieste e Venezia". Così dal dicastero di Piazzale di Porta Pia

Roma - «Il ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha sempre seguito con attenzione le recenti vicende che stanno interessando i porti di Trieste e Venezia. In merito al primo, il tempestivo, oltre che dovuto, conferimento dell'incarico di commissario straordinario del Mare Adriatico Orientale a Mario Sommariva ha voluto assicurare continuità all'azione amministrativa dell'Autorità di sistema portuale e impedire stasi connesse alla decadenza degli organi ordinari - dicono dal Mit -. Il ministro Paola De Micheli ha sempre confermato la propria stima nell'operato del presidente Zeno D'agostino, motivo per il quale, per mezzo dell'Avvocatura generale dello Stato, il ministero si è costituito a difesa del provvedimento di nomina nel ricorso proposto dal presidente».

In relazione al porto di Venezia, il Mit informa che ha disposto approfondimenti tecnici e amministrativi sulla correttezza dei rilievi formulati dai due componenti del comitato di gestione in merito all'approvazione del rendiconto, «senza però trascurare il parere favorevole espresso, a questo proposito, dai revisori dei conti. Qualsiasi futuro provvedimento del ministero - concludono da piazzale di Porta Pia - sarà conseguente all'esito di tali verifiche».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: