Gaffe De Micheli: "Sbagliato dire che la Liguria non è raggiungibile"

Sarà stata la stanchezza, o il fatto di avere raggiunto Genova in aereo e non in auto. Certo è che le parole di Paola De Micheli sono state, a essere generosi, fuori luogo

Genova - Sarà stata la stanchezza, o il fatto di avere raggiunto Genova in aereo e non in auto. Certo è che le parole di Paola De Micheli sono state, a essere generosi, fuori luogo. «È sbagliata la narrazione che la Liguria sia irraggiungibile. Credo che da oggi dobbiamo cominciare a dire a tutto il Paese di venire in Liguria a fare le vacanze perché i cantieri si stanno risolvendo». Lo ha detto la ministra dei Trasporti Paola De Micheli al termine dell'incontro, avvenuto oggi in prefettura a Genova, con le categorie imprenditoriali liguri e le associazioni degli autotrasportatori (riuniti nel comitato "Salviamo Genova e la Liguria") i cui rappresentanti si sono detti "umiliati" dalle parole della ministra.

Paola De Micheli, cui i rappresentanti del Comitato hanno sottoposto le cifre negative in termini, per esempio, di rinunce delle prenotazioni in ambito turistico e calo del traffico merci, ha poi parlato di «una misurazione degli effetti» dei cantieri sul nodo autostradale genovese sull'economia regionale. «Sulla base di quella misurazione comparativa degli effetti - ha detto - valuteremo le conseguenze».

©RIPRODUZIONE RISERVATA