Operatore del terminal parte il corso di Apm: nuove assunzioni a Vado

Vado Ligure - Apm Terminals avvia un nuovo corso per formare addetti con competenze specifiche e quindi reclutare un altro gruppo di dipendenti da impiegare nel sistema Vado Gateway. Sono aperte fino al 14 settembre le iscrizioni al nuovo corso di specializzazione per ottenere la qualifica di operatore polivalente del terminal portuale, gratuito e rivolto a un gruppo di 15 disoccupati

Vado Ligure - Apm Terminals avvia un nuovo corso per formare addetti con competenze specifiche e quindi reclutare un altro gruppo di dipendenti da impiegare nel sistema Vado Gateway. Sono aperte fino al 14 settembre le iscrizioni al nuovo corso di specializzazione per ottenere la qualifica di operatore polivalente del terminal portuale, gratuito e rivolto a un gruppo di 15 disoccupati.  Il corso, gestito da Is.for.coop e Regione Liguria, avrà una durata di 240 ore, di cui 70 di stage in azienda. Come nel caso dei precedenti corsi, Apm Terminals si impegna ad assumere almeno il 60% dei partecipanti che abbiano terminato con profitto l’attività formativa e conseguito l’attestato di riferimento.

La partecipazione è gratuita e il termine per la presentazione delle domande scade alle ore 12 del 14 settembre. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito internet del Comune di Vado, a QUESTO LINK. Apm Terminals sta portando avanti un programma di crescita dell’organico, e sottolinea per gli operatori portuali specializzati le prospettive sono diverse. Ciononostante nelle ultime settimane si è acceso un confronto con i sindacati, che sono tornati all’attacco dopo che Reefer Terminal (oggi di proprietà di Apm-Maersk, che lo ha acquisito nel 2015 dal Gf Group della famiglia Orsero) aveva deciso di non rinnovare i contratto, formalmente in scadenza, a cinque lavoratori assunti a tempo determinato. Un altro terreno di scontro aveva riguardato la richiesta di maggiore flessibilità del lavoro proposta dall’azienda fino a marzo 2021.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: