Taranto, trattativa per individuare gli occupati al San Cataldo

Taranto - Venerdì mattina si è tenuto all'Autorità di sistema portuale del Mar Ionio un incontro tra le organizzazioi sindacali e la San Cataldo Container Terminal finalizzato a chiarire alcuni aspetti emersi durante l’ultima riunione relativa alle relazioni industriali tra sindacati e azienda. Pur nel rispetto dei ruoli è stata ribadita la volontà comune di supporto e valorizzazione del progetto complessivo di sviluppo che deve essere aderente all’atto di concessione

Taranto - Venerdì mattina si è tenuto all'Autorità di sistema portuale del Mar Ionio un incontro tra le organizzazioi sindacali e la San Cataldo Container Terminal finalizzato a chiarire alcuni aspetti emersi durante l’ultima riunione relativa alle relazioni industriali tra sindacati e azienda.

Pur nel rispetto dei ruoli è stata ribadita la volontà comune di supporto e valorizzazione del progetto complessivo di sviluppo che deve essere aderente all’atto di concessione e deve contemperare l’ambizione del terminalista e le grandi aspettative territoriali con l’impatto non ancora cristallizzato del coronavirus.

Dopo approfondita discussione l’Adsp ha proposto un modello di confronto con Scct finalizzato al monitoraggio e realizzazione degli interventi di riqualificazione del terminale portuale. Sindacati e Scct inoltre hanno condiviso la necessità di riprendere immediatamente le relazioni industriali per individuare i livelli occupazionali futuri consentendo la prosecuzione del percorso per il prolungamento dell’attività dell’Agenzia Taranto Port Workers.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: