Hhla promette: "A Trieste 300 mila teu entro il 2021"

Trieste - Il colosso tedesco Hhla, che entro l'anno diventerà azionista di maggioranza della Piattaforma logistica di Trieste, conta di sfruttare «interamente entro il 2021 la capacità dell'infrastruttura stessa, che è di 300 mila teu e di 700 mila tonnellate cargo». Lo ha annunciato l'amministratore delegato della Hhla, Angela Titzrath

Trieste - Il colosso tedesco Hhla, che entro l'anno diventerà azionista di maggioranza della Piattaforma logistica di Trieste, conta di sfruttare «interamente entro il 2021 la capacità dell'infrastruttura stessa, che è di 300 mila teu e di 700 mila tonnellate cargo». Lo ha annunciato l'amministratore delegato della Hhla, Angela Titzrath, a margine della cerimonia di stipula della firma, svoltasi proprio sulla appena realizzata Piattaforma. L'ambizione, però, è quella «in futuro di aumentare» la capacità e i traffici. La Hhla è quotata in Borsa, occupa 6.300 dipendenti e movimenta 7,5 milioni teu di container sviluppando un fatturato di 1,3 miliardi di euro; ha inoltre in corso investimenti in quattro terminal del porto di Amburgo, in un terminal a Odessa e in uno a Tallinn.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: