Genova, via libera al recupero dell'Hennebique: qui sorgerà la nuova stazione marittima

Per Giovanni Toti “il recupero dell’edificio Hennebique era uno degli obiettivi strategici della mia amministrazione. Oggi facciamo un ulteriore gigantesco passo in avanti. Potremo partire con i lavori entro i prossimi 6-9 mesi, comunque entro l'estate. Si aprirà un cantiere nel corso del 2021, l'anno di riscatto e del rilancio del Paese".

di Simone Gallotti

Genova – I lavori partiranno entro l'estate, al massimo in 9 mesi. Inizierà a breve la nuova vita di Hennebique, l'ex silos granaio di Genova.

Genova - È stata apposta nella sede della Regione la firma della concessione di 99 anni al consorzio di imprese guidato da Vitali. Il sindaco Marco Bucci: "Con la riqualificazione di Hennebique aumenterà la qualità di vita di Genova: questo progetto va di pari passo con il piano di recupero del centro storico. Abbiamo anche il progetto della cabinovia che darà impulso al turismo. Sarà uno spettacolo unico".

Per Giovanni Toti “il recupero dell’edificio Hennebique era uno degli obiettivi strategici della mia amministrazione. Oggi facciamo un ulteriore gigantesco passo in avanti. Potremo partire con i lavori entro i prossimi 6-9 mesi, comunque entro l'estate. Si aprirà un cantiere nel corso del 2021, l'anno di riscatto e del rilancio del Paese".

Marco Sanguineri, segretario generale dell'Autorità di sistema portuale di Genova e Savona: "Questo edificio vede investimenti anche portuali. Una parte della stazione marittima potrà espandersi nel nuovo edificio. All'interno di quell'edificio c'è l’espansione delle crociere, in controtendenza rispetto ad un momento difficile per il settore. Ci sarà anche un albergo, con una scommessa sul turismo. Poi ci saranno le residenze per gli studenti universitari".  

Cristian Vitali, amministratore delegato del gruppo Vitali: "Abbiamo svolto una fase di preparazione commercializzazione degli spazi che stiamo riqualificazione. Edificio di enorme valore storico. Ci sono tutti i presupposti per un progetto innovativo che segnerà il futuro di altri interventi di rigenerazione urbana. Il nostro gruppo si è concentrato spesso su questi progetti negli ultimi anni. Abbiamo collaborato anche con Stazioni Marittime, stiamo collocando per progetto di ampliamento del terminal. Il progetto di fattibilità lo termineremo entro 30 giorni, entro l'estate via ai lavori".

©RIPRODUZIONE RISERVATA