Idea Cingolani: capannoni per coprire le attività cantieristiche a Genova

"E' una sollecitazione che ci arriva dal ministro Roberto Cingolani e a cui stiamo lavorando con Comune e Regione - spiega il presidente Paolo Emilio Signorini - è una notizia molto bella pensando a come coniugare i cantieri vicino alla città, ma salvaguardando la salute dei cittadini e l'ambiente".

Genova - Un gigantesco capannone per coprire i cantieri navali del porto di Genova, sia del futuro super bacino di Sestri Ponente, una volta realizzato il ribaltamento a mare, sia dei bacini del levante delle riparazioni navali, per ridurre l'impatto acustico e ambientale delle lavorazioni.

È il progetto che sta studiando l'Autorità portuale del Mar Ligure occidentale e che punta a ottenere i finanziamenti del Recovery fund, annunciato dal presidente Paolo Emilio Signorini, a margine della conferenza stampa della prossima Genoa Shipping Week, dal 4 al 10 ottobre.

"E' una sollecitazione che ci arriva dal ministro Roberto Cingolani e a cui stiamo lavorando con Comune e Regione - spiega il presidente Paolo Emilio Signorini - è una notizia molto bella pensando a come coniugare i cantieri vicino alla città, ma salvaguardando la salute dei cittadini e l'ambiente".

Le stime di Signorini parlano di una necessità "di diverse decine di milioni di euro. La copertura rientra in un progetto più ampio che guarda al completamento dell'elettrificazione delle banchine in tutto il porto di Genova e un controllo diverso delle emissioni, un progetto integrato che giustifichi uno spazio nel Recovery plan". Tempi stretti. "Il governo manderà il piano alla Commissione europea ad aprile, quindi dovremo avere la proposta progettuale pronta a breve - aggiunge Signorini - per il resto, i paletti sono noti: 2023 per la cantierizzazione, 2026 completamento delle opere. Siamo abbastanza in linea con quello che abbiamo in progettazione per l'ampliamento del bacino di Sestri Ponente, mentre per il comparto di levante stiamo cercando di allinearci".

©RIPRODUZIONE RISERVATA