Raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi, nuove regole a Gioia Tauro

In questo contesto normativo, è stato adottato il "Piano di raccolta e di gestione dei rifiuti, prodotti dalle navi, e dei residui del carico per i porti di Gioia Tauro e Taureana di Palmi".

L’Autorità portuale di Gioia Tauro ha redatto il regolamento di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti a bordo delle navi che scalano i porti di Gioia Tauro e Taureana di Palmi. "In risposta alle direttive in materia di tutela e salvaguardia dell’ambiente - si legge in un comunicato - l’Ente, guidato dal commissario straordinario Andrea Agostinelli, ha voluto dare un preciso indirizzo normativo alle attività interne ai porti, che ricadono nella propria circoscrizione, a tutela dell’ambiente portuale e, più in generale, marittimo. In piena sinergia con il Dipartimento Tutela dell’Ambiente della Regione Calabria, l’obiettivo è quello di ridurre gli scarichi in mare di rifiuti, in particolare quelli illeciti, prodotti dalle navi, imponendo loro di conferirli agli impianti portuali di raccolta prima di lasciare lo scalo". In questo contesto normativo, è stato adottato il "Piano di raccolta e di gestione dei rifiuti, prodotti dalle navi, e dei residui del carico per i porti di Gioia Tauro e Taureana di Palmi".

©RIPRODUZIONE RISERVATA