Genova-Savona, maggio da record con 260.000 teu

Nei primi cinque mesi del 2021 il sistema portuale del Mar Ligure Occidentale ha movimentato 1.184.691 teu, +14,8% rispetto al 1.032.307 dello stesso periodo del 2020.

Il terminal Sech a Genova

Genova - E' stato un maggio da record per il traffico teu nei porti del Mar Ligure Occidentale: 260.323 i container movimentati, in crescita sia rispetto al 2020 (+47,6% ), quando l'intero Paese e buona parte dell'Europa erano già stati investiti dalla prima ondata della pandemia, sia rispetto al 2019 (+9,2% ). E' il dato emerso dall'ultimo report dei porti di Genova e Savona-Vado Ligure. Nei primi cinque mesi del 2021 il sistema portuale del Mar Ligure Occidentale ha movimentato 1.184.691 teu, +14,8% rispetto al 1.032.307 dello stesso periodo del 2020. Rafforza la rilevanza del risultato il fatto che nel mese appena concluso si registrano le migliori performance storiche in termini di movimentazioni di container in export (135.848 teu, +44,3% rispetto al 2020 e +14,8% rispetto al 2019) e in import (+51,4% sul 2020 e +3,8% sul al 2019). Secondo l'autorità portuale "sono segnali di buona salute del tessuto economico e produttivo di riferimento del nostro sistema, confermati dal fatto che la crescita proviene in larghissima misura dalla movimentazione di container pieni gateway".

Il comparto dei passeggeri registra 81.687 passeggeri, con una crescita rispetto allo stesso mese dello scorso anno del 774,8%, indice di una graduale ripresa del settore, ancora ben lontano dai volumi degli anni pre covid. "A maggio le variazioni percentuali, a tripla cifra come nel mese di aprile, appaiono confortanti nonostante, in termini di passeggeri movimentati, si sia ancora ben distanti dai risultati degli anni pre pandemici - si legge nella nota dell'Authority - Il traffico passeggeri da funzione crocieristica ha registrato una crescita del 100% rispetto al maggio 2020, periodo in cui il settore aveva subito una drammatica battuta d'arresto a causa dello stop forzato". Tale risultato è ascrivibile alla ripresa attività di Costa Crociere, che ha ricominciato a solcare il Mediterraneo Occidentale il primo maggio, ospitando 9.894 passeggeri sull'ammiraglia Costa Smeralda e a MSC Crociere che ha movimentato 18.784 passeggeri (+155,6% rispetto al mese scorso). Il traffico passeggeri da funzione traghetto, favorito dalla stagionalità della domanda, ha registrato un deciso incremento rispetto al mese di aprile 2021 (+93,5% ) e rispetto ai volumi registrati a maggio 2020 (+467,7% ), con 53.009 passeggeri. In termini di risultato progressivo i primi cinque mesi del 2021 si chiudono con un volume complessivo di 216.663 passeggeri, pari al 30,4% in meno rispetto allo stesso periodo del 2020. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA