Giovannini all’assemblea Alis: “La logistica è fondamentale per la sostenibilità”

Guido Grimaldi: “Trenta miliardi nel Pnrr sono un evento epocale”

Enrico Giovannini, ministro delle Infrastrutture

Sorrento - Logistica farà (sempre più) rima con "sostenibilità", mentre sta già rivestendo un "ruolo fondamentale" per supportare il nostro sistema socio-economico. È il pensiero del ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini, espresso stamani all'evento organizzato da Alis, l'Associazione logistica dell'intermodalità sostenibile presieduta da Guido Grimaldi, a Sorrento, dedicato a "green e blue economy per la ripartenza", che si protrarrà fino a sabato.

Il settore della logistica "ha consentito al Paese intero di essere resiliente, rispetto ad una crisi senza precedenti, ma ora si tratta di innovare e rafforzare" il comparto, "anche orientandolo sempre di più in un'ottica di sostenibilità ambientale e di sicurezza", ha proseguito il ministro, aggiungendo che il Pnrr ed il Fondo complementare "vanno in questa direzione", e "proprio nelle prossime settimane cominceremo con le Regioni a discutere di come ripartire questi fondi, specialmente orientati alle ferrovie, alla logistica, ai porti". Govannini ha tenuto a ricordare come nel disegno di legge delega sulla riforma del codice dei contratti approvato ieri dal Consiglio dei ministri, vi siano dei "vantaggi per le imprese, che adotteranno delle clausole sociali ed ambientali".

Dal palco dell'iniziativa il presidente di Alis ha messo in luce la grande opportunità delle risorse del Pnrr, con le quali, ha scandito Grimaldi, "abbiamo una grande occasione da non perdere, al fine di rilanciare davvero il nostro Paese, come avvenuto nel dopoguerra. È un intervento epocale, che intende riparare i danni economici e sociali della crisi pandemica", avviando l'Italia "in un percorso virtuoso di transizione energetica, ambientale e digitale che diventa sempre più centrale anche per il trasporto e la logistica, a favore dei quali sono stati stanziati oltre 30 miliardi per il potenziamento e l'ammodernamento della rete ferroviaria, della sicurezza stradale, dei porti, dell'intermodalità e della logistica integrata", ha precisato. Nel Pnrr, "abbiamo ritrovato molte proposte di Alis, nonostante riteniamo siano necessari ulteriori interventi a sostegno del trasferimento modale strada-mare e strada-ferro". In particolare, l'Associazione "ha proposto di rendere strutturali le misure incentivanti Marebonus e Ferrobonus, che rappresentano una vera e propria best practice italiana a livello europeo, prevedendone l'aumento delle risorse attraverso uno stanziamento di 100 milioni all'anno per ciascuna misura", ha chiuso Grimaldi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA