Anche la Compagnia di Monfalcone nel portafoglio di F2i

Milano - La società di gestione del risparmio F2i, il principale gestore italiano di fondi infrastrutturali, ha siglato l'accordo per l'acquisizione di Compagnia portuale di Monfalcone, attiva nel porto isontino. Questa piattaforma logistica - spiegano dal fondo - si aggiunge alle attività portuali già gestite a Carrara, Livorno, Mestre, Chioggia e nella stessa Monfalcone

Milano - La società di gestione del risparmio F2i, il principale gestore italiano di fondi infrastrutturali, ha siglato l'accordo per l'acquisizione di Compagnia portuale di Monfalcone, attiva nel porto isontino. Questa piattaforma logistica - spiegano dal fondo  - si aggiunge alle attività portuali già gestite a Carrara, Livorno, Mestre, Chioggia e nella stessa Monfalcone.

L'operazione di acquisizione, che ha visto una verifica dei parametri Esg, verrà realizzata da Fhp, il braccio portuale di F2i, controllata dal Terzo Fondo F2i (42%) e dal Fondo F2i-Ania (58%). Sin dal 2018 F2i ha lanciato un piano strategico volto alla costituzione, per aggregazione, di un operatore su scala nazionale nel comparto portuale delle merci rinfuse, ossia dei prodotti che per caratteristiche specifiche non possono essere trasportati in containers (prodotti siderurgici, cereali, cellulosa, fertilizzanti).

Il progetto, di rilevante ricaduta di sistema, si innesta in un comparto strategico per l'economia nazionale (il 70% delle importazioni e il 50% delle esportazioni italiane avvengono con vettori marittimi, per un valore annuo di 160 miliardi di euro): "La logistica delle merci rinfuse è una delle determinanti dei fattori di competitività dei distretti industriali italiani - commenta Renato Ravanelli, amministratore delegato di F2i Sgr -. Il disegno industriale realizzato da F2i, che potrà ulteriormente ampliarsi nei prossimi mesi, è volto alla creazione di un operatore finanziariamente solido e capace di implementare innovazioni tecnologiche e di processo volte al miglioramento dell'efficienza delle attività di logistica portuale, integrate via terra con il trasporto ferroviario attraverso Cfi, il maggior operatore nazionale indipendente di recente entrato a far parte della piattaforma industriale di F2i".

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: