La Cina sta producendo più di mezzo milione di container al mese

La capacità sulle rotte del Nord America e dell'Europa è aumentata rispettivamente del 55% e del 30% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. I ministeri cinesi si sono inoltre organizzati con i produttori di container per aumentarne la produzione.

La portacontainer Maersk Idaho

Pechino – Il volume delle merci e dei container nei porti cinesi ha registrato una forte espansione nella prima metà dell'anno, mentre il Paese si impegna ad aumentare lo spazio di spedizione e la fornitura di container, secondo il ministero dei Trasporti. Nei primi sei mesi, i porti cinesi hanno gestito un volume di 7,64 miliardi di tonnellate di merci, con un aumento del 13,2% su base annua e un aumento del 13,9% rispetto allo stesso periodo del 2019, come ha dichiarato Sun Wenjian, portavoce del ministero. Sun ha spiegato che il flusso di container nei porti è aumentato del 15% anno su anno, per un valore di 140 milioni di unità equivalenti a venti piedi (Teu) e con un'espansione dell'8,8% rispetto allo stesso periodo del 2019. Per sopperire alla carenza di container e all'aumento continuo delle spese di trasporto nel mercato internazionale delle spedizioni, la Cina ha collaborato con le parti interessate per aumentare notevolmente lo spazio di spedizione delle principali compagnie di linea.

La capacità sulle rotte del Nord America e dell'Europa è aumentata rispettivamente del 55% e del 30% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. I ministeri cinesi si sono inoltre organizzati con i produttori di container per aumentarne la produzione. Attualmente, la capacità di produzione mensile ha raggiunto un livello record di più di 500.000 Teu e infatti a giugno, la carenza di container vuoti nei principali porti cinesi si è attestata all'1,4%, in calo di 12,2 punti percentuali dall'inizio dell'anno, come ha riferito il portavoce.

©RIPRODUZIONE RISERVATA