Bgt Iraq, da zero a tre milioni di teu in sette anni

Umm Qasr - Il traguardo è stato raggiunto durante la operazioni di carico e scarico della nave "Ever Uranus" della compagnia taiwanese Evergreen, e ha coinciso con il settimo anno di attività del Basra Gateway Terminal (Bgt) nel principale porto marittimo dell'Iraq: il Bgt ha iniziato le operazioni nel 2014 e ora detiene il primato come unico terminale per contenitori a Umm Qasr

Umm Qasr - Il traguardo è stato raggiunto durante la operazioni di carico e scarico della nave "Ever Uranus" della compagnia taiwanese Evergreen, e ha coinciso con il settimo anno di attività del Basra Gateway Terminal (Bgt) nel principale porto marittimo dell'Iraq: il Bgt ha iniziato le operazioni nel 2014 e ora detiene il primato come unico terminale per contenitori a Umm Qasr, lo sbocco a mare del Paese mediorientale, a gestire tre milioni di teu: “Si tratta di un'impresa notevole. Continuiamo a concentrarci su forti sforzi di collaborazione con tutti i nostri clienti - le compagnie di navigazione, i proprietari di merci e i trasportatori - per massimizzare la nostra efficienza. Attraverso operazioni efficienti, digitalizzazione e attenzione alla sicurezza, Bgt ribadisce il proprio impegno a sostenere l'economia del Paese e a fornire un servizio di livello mondiale alla nostra crescente base di clienti" affermato Romeo Salvador, amministratore delegato del Bgt.

Da quando il Bgt ha iniziato a operare, il gruppo filippino Ictsi, che controlla il terminal, ha investito più di 250 milioni di dollari per modernizzare l'infrastruttura polivalente. Gli investimenti comprendono la costruzione di tre nuovi ormeggi presso Bgt Est, la riabilitazione e l'ampliamento dei tre ormeggi esistenti e del terminale, l'acquisizione di nuove attrezzature tra cui tre gru da banchina post-Panamax, le più grandi in Iraq, e l'implementazione di sistemi all'avanguardia, che hanno aiutato il Bgt a mantenere la sua posizione di riferimento del mercato. Bgt è il primo e attualmente l'unico terminal in Iraq in grado di gestire in modo efficiente navi portacontainer da 14 mila teu. Questo vantaggio unico ed esclusivo continua ad aiutare il porto di Umm Qasr ad attrarre nuovi servizi, in particolare quelli gestiti da navi più grandi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: