Porto di Genova, Confindustria spinge per il ‘dente’ e l’estensione a mare delle riparazioni navali

Il progetto su Pra', specifica Confindustria, non andrà a erodere altra costa verso Voltri, e si presenta come un'opportunità per realizzare una nuova porzione di terminal container collegata al Terzo valico.

Il porto di Pra'

Genova – La realizzazione del "dente" a Ponente per completare la penisola portuale dove sorge il Psa Terminal di Pra', l'estensione a mare delle riparazioni navali e del watefront dedicato alla nautica. Queste le due proposte più dirompenti che emergono dal corposo Position Paper presentato questa mattina da Umberto Risso, presidente di Confidustria Genova, e Beniamino Maltese, vicepresidente con delega al settore marittimo e portuale.

Il progetto su Pra', specifica Confindustria, non andrà a erodere altra costa verso Voltri, e si presenta come un'opportunità per realizzare una nuova porzione di terminal container collegata al Terzo valico.

©RIPRODUZIONE RISERVATA