Porto di Genova, il pressing di Toti spacca gli industriali

Confindustria nel mirino, Cosulich chiede uno scatto in avanti. Nuovo terreno di scontro sulle nomine in Ente Bacini

di Simone Gallotti

Genova - Le bacchettate? Per ora provano a schivarle. Gli industriali e i terminalisti di Genova sono convinti che il messaggio del presidente della Regione Giovanni Toti non sia rivolto a loro. Il governatore ha esortato ieri in un’intervista al Secolo XIX a cessare subito i conflitti tra operatori e a evitare di passare il tempo pensando più a tirare sgambetti ai concorrenti che a far crescere lo scalo con nuovi investimenti.

CONTINUA

©RIPRODUZIONE RISERVATA