Maltese (Costa Crociere): “Nel porto di Genova serve più concertazione. E sulle nomine l’Authority ci ascolti”

Il vicepresidente di Confindustria Genova Beniamino Maltese: “È sempre il mercato a decidere lo sviluppo”

di Simone Gallotti

Genova - La parola chiave è "concertazione". Beniamino Maltese, l’uomo della blu economy di Confindustria Genova e dirigente di Costa Crociere, la usa per spiegare - e spiegarsi - l’intervista di Giovanni Toti al Secolo XIX ("Uno stimolo alla concertazione"), per lamentarsi della scelta dei nuovi vertici in Ente Bacini ("Lì è mancata la concertazione") e per stabilire un metodo per il futuro ("Per le nomine nei servizi portuali, compresa quella di Stazioni Marittime, auspichiamo una maggiore concertazione").

CONTINUA

©RIPRODUZIONE RISERVATA