Rimorchiatori Mediterranei cresce in Asia e diventa terzo operatore mondiale

Acquisito il 100% di Keppel Smit e Maju a Singapore e in Malesia

Un mezzo del gruppo genovese Rimorchiatori Mediterranei

Genova - Rimorchiatori Mediterranei, società partecipata al 65% dal Gruppo Rimorchiatori Riuniti (azienda genovese) e al 35% da Dws Infrastructure, ha acquisito da Smit Singapore e KS Investments il 100% di Keppel Smit Towage Private Limited e di Maju Maritime, due dei maggiori fornitori di servizi di rimorchio portuale operanti a Singapore e in Malesia.

La flotta delle società acquisite, che complessivamente generano un fatturato di oltre 60 milioni di dollari di Singapore, è formata da circa 60 rimorchiatori. Con il closing dell'operazione, il Gruppo Rimorchiatori Mediterranei diventa il terzo operatore di rimorchio portuale al mondo, con una flotta di circa 170 rimorchiatori che operano in Europa, Asia e Sud America e oltre 1.000 dipendenti.

«Grazie all'acquisizione di Keppel Smit Towage e di Maju Maritime - ha dichiarato Matteo Coppari, Group ceo di Rimorchiatori Mediterranei - il nostro Gruppo consolida ulteriormente il proprio posizionamento internazionale tra i leader del rimorchio portuale». «Questa operazione - ha proseguito Gregorio Gavarone, ad del Gruppo Rimorchiatori Riuniti - rappresenta un passo fondamentale nel percorso di crescita che ha visto negli anni numerose acquisizioni in Italia, Grecia, Malta, Colombia e Norvegia».

©RIPRODUZIONE RISERVATA