Assoporti: "Con l'instabilità politica il Pnrr è a rischio"

“L’ipotesi di instabilità politica ci preoccupa perché si colloca in un momento di grandi incertezze a livello mondiale, e di rilancio della portualità anche grazie ai fondi a disposizione" esordisce così il presidente dell’Associazione dei Porti italiani, Rodolfo Giampieri

Roma - “L’ipotesi di instabilità politica ci preoccupa perché si colloca in un momento di grandi incertezze a livello mondiale, e di rilancio della portualità anche grazie ai fondi a disposizione - esordisce così il presidente dell’Associazione dei Porti italiani, Rodolfo Giampieri, in relazione a quanto accade nel governo.  - Abbiamo affrontato il tema con tutti i presidenti delle Adsp e riteniamo che l’incertezza potrebbe rallentare procedure e attività necessarie per la portualità in termini di competitività e sviluppo, anche in prospettiva delle prossime scadenze previste per i progetti inseriti nel Piano nazionale di Ripresa e resilienza. Questo rallentamento sarebbe un danno per qualsiasi governo in carica e per questo ci auspichiamo che ciò possa essere scongiurato.”

©RIPRODUZIONE RISERVATA