Porto della Spezia, l’accordo Lsct-Authority sblocca 232 milioni di investimenti

La concessione del terminal estesa fino al 2067

La stretta di mano tra Thomas Eckelmann e Mario Sommariva

La Spezia - Entro il 2025 il porto della Spezia potrà ospitare la portacontainer extra large da 24mila container. Oggi la firma dell'accordo sostitutivo tra Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Orientale e Contship, maggiore operatore dello scalo spezzino, che investirà 232 milioni di euro a fronte di una concessione estesa fino al 2067. "La certezza della concessione è per noi un impegno a portare nuovi traffici e nuova occupazione - ha detto Thomas Eckelmann, presidente di La Spezia Container Terminal -. Qui Contship ha avuto la prima concessione privatistica rilasciata in Italia. Dal 1986 in poi abbiamo costruito tanti anni di successo alla Spezia e oggi siamo felici di festeggiare forse al giorno più importante della nostra esperienza".

CONTINUA A LEGGERE QUI

©RIPRODUZIONE RISERVATA