Timori di spionaggio cinese, Trump lascia a terra mille droni

La mossa scatena critiche all'interno di varie agenzie federali, con molti dipendenti convinti che l'azione si rivelerà costosa per il governo americano

Il presidente americano Donald Trump

Washington - L'amministrazione Trump si appresta a staccare la spina a uno dei suoi maggiori programmi di droni per uso civile: una decisione legata al fatto che i dispositivi sono stati costruiti in parte in Cina. Secondo indiscrezioni riportate dal Financial Times, il Dipartimento per l'Interno sta valutando di lasciare a terra circa 1.000 droni sulla scia dei timori di un possibile spionaggio cinese. La mossa scatena critiche all'interno di varie agenzie federali, con molti dipendenti convinti che l'azione si rivelerà costosa per il governo americano.

©RIPRODUZIONE RISERVATA