ArcelorMittal, un tavolo per l'autotrasporto

Roma - Un tavolo di confronto tra ArcelorMittal e le associazioni dell'autotrasporto, Anita, Confartigianato Trasporti, Fai, Cna Fita, Fisi si aprirà a breve per affrontare le criticità riscontrate in tutti i siti produttivi del territorio a cominciare dal rispetto dei tempi di pagamento dei servizi

Roma - Un tavolo di confronto tra ArcelorMittal e le associazioni dell'autotrasporto, Anita, Confartigianato Trasporti, Fai, Cna Fita, Fisi si aprirà a breve per affrontare le criticità riscontrate in tutti i siti produttivi del territorio a cominciare dal rispetto dei tempi di pagamento dei servizi.

La decisione è arrivata al termine dell'incontro svoltosi questa mattina a Roma dopo che le associazioni avevano lamentato la mancanza di un'interlocuzione diretta. Il clima dunque sembra rasserenarsi: «Arcelor confermando la volontà di garantire continuità nei rapporti in questa difficile fase con un fornitore strategico quale l'autotrasporto si è resa disponibile a proseguire il confronto sui temi oggetto di discussione, quali su tutti: il rispetto dei tempi di pagamento dei servizi e la garanzia di sicurezza e riduzione delle attese al carico e scarico», spiegano le associazioni che «apprezzando l'apertura di ArcelorMittal Italia, auspicano il buon esito dei prossimi confronti per superare le incertezze delle condizioni di lavoro in cui si trovano le proprie imprese».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: