Usa, lo Stato potrebbe entrare nelle compagnie aeree

Washington - Gli Stati Uniti potrebbero rilevare quote nelle compagnie aeree in cambio degli aiuti previsti nell'ambito del piano di stimoli da 2.000 miliardi di dollari approvato dal Senato americano. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti

Washington - Gli Stati Uniti potrebbero rilevare quote nelle compagnie aeree in cambio degli aiuti previsti nell'ambito del piano di stimoli da 2.000 miliardi di dollari approvato dal Senato americano. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali sarebbe stato il segretario al Tesoro, Steven Mnuchin, a paventare l'ipotesi nel corso di una riunione a porte chiuse per cercare di smussare le divergenze.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: