Dalla carta al digitale, l'Ue cerca di rendere più agile il trasporto merci

La nuova normativa permetterà di creare un quadro legale uniforme per l'uso delle informazioni sulle merci in formato digitale, valido per tutte le modalità di trasporto, che renderà così il processo meno costoso e più efficiente

Bruxelles - Via libera del Consiglio Ue al nuovo regolamento per facilitare lo scambio d'informazioni sul trasporto merci in formato digitale, che permetterà di abbandonare gradualmente il sistema cartaceo "tradizionale". I ministri dell'Unione hanno approvato tramite procedura scritta il testo della normativa su cui, nel novembre scorso, era già stato trovato un accordo con il Parlamento europeo. In seguito all'ok definitivo da parte degli eurodeputati, il testo potrà essere pubblicato in Gazzetta ufficiale ed entrare in vigore 20 giorni dopo. La nuova normativa permetterà di creare un quadro legale uniforme per l'uso delle informazioni sulle merci in formato digitale, valido per tutte le modalità di trasporto, che renderà così il processo meno costoso e più efficiente. La Commissione Ue ha calcolato che questo permetterà di risparmiare 102 milioni di ore lavorative usate ogni anno per gestire la documentazione cartacea, con un risparmio economico fra i 20 e i 27 miliardi di euro entro il 2040.

©RIPRODUZIONE RISERVATA