Trasporti cinesi in costante ripresa nella prima metà dell'anno

La produzione di merci nei porti del paese è aumentata dello 0,6% su base annua a 6,75 miliardi di tonnellate nel primo semestre

Pechino - Il settore dei trasporti cinese ha registrato una costante ripresa nella prima metà dell'anno, con alcuni indicatori chiave che continuano a migliorare, secondo i dati del Ministero dei trasporti. Gli investimenti nei trasporti hanno raggiunto 1,45 trilioni di yuan (207,33 miliardi di dollari) durante la prima metà dell'anno, con un incremento del 6% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. In particolare, gli investimenti in autostrade e vie navigabili hanno superato 1,08 trilioni di yuan nel periodo gennaio-giugno, rappresentando il 60,2% dell'investimento totale previsto per il 2020.
Nello stesso periodo, gli investimenti nelle ferrovie e nell'aviazione civile sono stati rispettivamente di 325,86 miliardi di yuan e 40,1 miliardi di yuan. La produzione di merci nei porti del paese è aumentata dello 0,6% su base annua a 6,75 miliardi di tonnellate nel primo semestre.

In particolare nel periodo tra gennaio e giugno gli investimenti in autostrade e vie navigabili sono stati superiori a 1.080 miliardi di yuan, pari al 60,2 percento degli investimenti totali previsti per il 2020. Nello stesso periodo, gli investimenti nelle ferrovie e nell'aviazione civile sono stati rispettivamente di 325,86 e 40,1 miliardi di yuan. Il volume di merci transitate nei porti del Paese è aumentato dello 0,6 percento su base annua, raggiungendo i 6,75 miliardi di tonnellate nel primo semestre. Allo scorso giovedì 23 luglio, sono ripresi i lavori in tutti i 625 progetti chiave di trasporto monitorati dal ministero.

©RIPRODUZIONE RISERVATA