Arriva il freddo, possibili nuove forti mareggiate

Roma - Da domani un intenso flusso di correnti proveniente dal nord Europa interesserà la nostra penisola con calo delle temperature e precipitazioni nevose fino a quote basse.

Roma - Da domani, 2 gennaio, un intenso flusso di correnti proveniente dal nord Europa interesserà la nostra penisola con calo delle temperature e precipitazioni nevose fino a quote basse. L’avviso meteo ella Protezione civile prevede dalla mattinata di domani venti forti fino a burrasca dai quadranti settentrionali su Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Provincia Autonoma di Trento, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria che, dal tardo pomeriggio, si estenderanno a Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Si prevedono, inoltre, mareggiate lungo le coste esposte ai quadranti settentrionali.
Previste nevicate su Abruzzo e Molise inizialmente al di sopra dei 400-600 metri, in estensione dalla serata alla Puglia centro-settentrionale, con quota neve in ulteriore abbassamento fino al livello del mare e sulle zone collinari e montane di Abruzzo e Molise. Allerta gialla su gran parte dell’Abruzzo e del Molise e sui versanti tirrenici della Sicilia, comprese le isole Eolie.

©RIPRODUZIONE RISERVATA