Nuovo attacco dei pirati nigeriani, in azione la Fregata Rizzo

"Nave Rizzo continua a sorvegliare la zona assicurando, con la sua presenza, un efficace effetto deterrente nell'ambito del più ampio impegno della Marina Militare a salvaguardia della libertà di navigazione e della sicurezza marittima nelle aree di interesse nazionale"

La Fregata Rizzo

Roma - «La Fregata Luigi Rizzo, impegnata in attività di presenza e sorveglianza nel Golfo di Guinea, è intervenuta ieri in seguito a un attacco di pirateria. La nave, al termine di un'esercitazione congiunta con un'unità della Marina spagnola, stava effettuando un pattugliamento al largo delle coste della Nigeria quando ha ricevuto l'avviso di un attacco pirata in corso contro una nave da carico distante circa 100 miglia nautiche». Lo fa sapere in un post su Fb la Marina Militare.

Nei giorni scorsi pirati armati avevano assaltato la Msc Talia rapendo una parte dell'equipaggio. «Nave Rizzo ha quindi diretto alla massima velocità verso la posizione dell'evento, inviando subito il suo elicottero in supporto dell'unità minacciata - sottolinea - Contattato via radio, il comandante del mercantile, battente bandiera greca, ha dichiarato di aver subito un tentativo di abbordaggio da parte di una piccola imbarcazione veloce con uomini armati a bordo». «Tali intenti sono andati a vuoto e l'imbarcazione pirata si è allontanata verso la costa - conclude - Nave Rizzo continua a sorvegliare la zona assicurando, con la sua presenza, un efficace effetto deterrente nell'ambito del più ampio impegno della Marina Militare a salvaguardia della libertà di navigazione e della sicurezza marittima nelle aree di interesse nazionale».

©RIPRODUZIONE RISERVATA