In evidenza
Blue Economy
Shipping
Transport
Blog
L’incentivo

Niente incentivi per mare e ferrovie Salvini: “Recuperiamo in Parlamento”

La Legge di Bilancio ha tagliato Marebonus e Ferrobonus: tra i primi ad accorgersene, ancora leggendo le ultime bozze, è stato il segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, che ha lanciato l’allarme

di A. Qua.
1 minuto di lettura

Da sinistra: il ministro dei Trasporti e vicepremier Matteo Salvini con il presidente dell'Alis, Guido Grimaldi 

 (ansa)

Genova – La Legge di Bilancio ha tagliato Marebonus e Ferrobonus: tra i primi ad accorgersene, ancora leggendo le ultime bozze, è stato il segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, che ha lanciato l’allarme.

Il rifinanziamento degli incentivi, che servono a trasferire quote di trasporto merce dalla strada al mare e alla ferrovia, sono ciclicamente motivo di suspence nel mondo della logistica, tanto che lo stesso inventore del provvedimento, l’ex sottosegretario ai Trasporti Mino Giachino, oggi numero uno della società di spedizioni Saimare, ne propone una sua strutturazione fissa nelle voci del bilancio dello Stato, evitando le incertezze di un provvedimento una tantum per un processo che dovrebbe essere irreversibile.

Tra l’altro, aggiunge Giachino, "nei prossimi 10 anni patiremo il blocco del Traforo del Bianco per tre mesi l’anno: il sistema trasporti del Paese subirà danni pesanti, dai porti al trasporto su strada, con relative ricadute sulla crescita economica”: meglio pensarci per tempo.

Parlando all’assemblea dell’Alis, il ministro dei Trasporti Matteo Salvini rassicura la platea dicendo che la misura "sarà portata in Parlamento”. In attesa di sapere come finirà Guido Grimaldi, che dell’Alis è presidente, alza la posta e chiede di portare il bonus marittimo da 20 a 100 milioni l’anno.

Cifre che portano fare dei ragionamenti sulle Autostrade del mare: se davvero, come paventano gli armatori, il sistema Ets avrà un effetto così negativo sulle tariffe dei traghetti, allora c’è da chiedersi che senso hanno avuto i milioni versati dal 2008 a oggi per questo sistema di incentivi.

I commenti dei lettori