Risiko nei terminal, Spinelli smentisce la trattativa con Msc

Il terminalista genovese nega le voci: "Nessuna cessione"

Genova - "Non c'è nessuna trattativa in corso" spiega in poche battute Roberto Spinelli. La giornata è intensa perchè da più parti si rincorre la voce di una cessione a Msc del terminal della famiglia genovese. "Non è vero" ripete Roberto Spinelli al Secolo XIX.

Archiviata la voce, rimane un dato di fondo. I soci inglesi di Spinelli potrebbero essere arrivati al termine naturale  dell'avventura genovese e potrebbero essere pronti a cedere le quote. Il fondo iCON Infrastructures aveva rilevato nel 2015 il 45% della società genovese: 7 anni sono molto tempo di permanenza per quel tipo di investimenti e quindi è possibile che adesso ci sia un giro di valzer. Ma non sarà Msc il nuovo acquirente, a quanto dicono gli stessi Spinelli.

Altro fattore incontestabile: l'attivismo di Msc. Il gruppo di Aponte grazie agli utili portati dalla divisione cargo, si sta espandendo in mare, in terra e persino in cielo, con l'operazione per l'acquisizione di Ita. Da mesi si rincorrono voci di un possibile rafforzamento dell'alleanza con Psa, anche su Genova. E magari su Livorno, dove Gip, socio di Psa, gestisce il terminal container Tdt.