Aeroporti, Napoli e Bologna aiutano i terremotati

Napoli - Trasformare le proprie ore di lavoro in un aiuto concreto per sostenere i bambinicolpiti dal terremoto. È l’iniziativa congiunta messa in campo in queste ore da Aeroporto di Bologna, Gesac Aeroporto di Napoli e Bologna Welcome

EGITTO attentati 2005 attentato autobomba SHARM EL SHEIKH

Napoli - Trasformare le proprie ore di lavoro in un aiuto concreto per sostenere i bambini colpiti dal terremoto. È l’iniziativa congiunta messa in campo in queste ore da Aeroporto di Bologna, Gesac Aeroporto di Napoli e Bologna Welcome. Nello specifico, ogni lavoratore potrà decidere quante ore del proprio mese lavorativo di settembre donare e lo comunicherà alla società a cui appartiene.

Questa provvederà a trattenere dalla busta paga il salario corrispondente alle ore donate e aggiungerà dal suo patrimonio lo stesso importo, raddoppiando di fatto la donazione del lavoratore.

Alla fine del mese di settembre, l’importo così raggiunto e raddoppiato dalla società di provenienza sarà devoluto a Save the Children Italia Onlus, l’associazione che dai primi giorni successivi al terremoto è presente nelle aree colpite al fianco dei bambini allestendo per loro spazi dedicati in cui - con il sostegno di educatori esperti in situazioni d’emergenza - possano svolgere attività ricreative ed educative ritrovando così un po’ di serenità.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: