L’Iran teme attacchi alle navi dallo Yemen

Teheran - In risposta al ritorno dei fenomeni di pirateria nel Corno d’Africa,la Marina iraniana ha predisposto la scorta per tutte le navi-cisterna della Repubblica Islamica al largo delle coste della Somalia, sia presso lo Stretto di Bab al-Mandeb, sia sul Mar Rosso

Teheran - In risposta al ritorno dei fenomeni di pirateria nel Corno d’Africa, la Marina iraniana ha predisposto la scorta per tutte le navi-cisterna della Repubblica Islamica al largo delle coste della Somalia, sia presso lo Stretto di Bab al-Mandeb, sia sul Mar Rosso. A richiedere un incremento del livello di sicurezza è stata la stessa compagnia di navigazione cisterniera statale Nitc. La Marina si adegua, ricordando però che grazie al lavoro di difesa delle linee commerciali iraniane al largo della Somalia, negli ultimi sette anni, con 3.800 convogli effettuati, le navi di Teheran non hanno mai subito alcun attacco da parte delle bande criminali. Tuttavia, il timore dell’Iran oggi riguarda soprattutto possibili azioni terroristiche predisposte dai ribello Houthi in arrivo dallo Yemen.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: