Sebino, nuova commessa nel Novarese

Madone - Sebino, system integrator leader nell’impiantistica antincendio e security, ha acquisito da Engineering 2K, uno dei principali operatori italiani attivi nel settore della costruzione di siti logistici, una commessa del valore di alcuni milioni di euro. Alla Sebino è stata appaltata tutta l’impiantistica afferente agli impianti destinati allo spegnimento incendi di una piattaforma logistica sita in provincia di Novara

Madone - Sebino, system integrator leader nell’impiantistica antincendio e security, ha acquisito da Engineering 2K, uno dei principali operatori italiani attivi nel settore della costruzione di siti logistici, una commessa del valore di alcuni milioni di euro. Alla Sebino è stata appaltata tutta l’impiantistica afferente agli impianti destinati allo spegnimento incendi di una piattaforma logistica sita in provincia di Novara, che ad opera conclusa vedrà l’insediamento di un’importante società operante nel mercato del commercio digitale.

Lo stabile, che avrà uno sviluppo multipiano, occuperà una superficie lorda pedonabile (Slp) complessiva di circa 200 mila metri quadrati e sarà protetto tramite l’installazione di due serbatoi antincendio, una centrale completa di quattro gruppi di pompaggio, impianti di protezione ad idranti interni ed esterni e copertura sprinklers a tutti i piani.

L’opera dovrà essere completata in 12 mesi. Anche in questo caso la professionalità e l’affidabilità dimostrate da Sebino su realizzazioni di questo genere, sono state riconosciute e premiate dal mercato. “Sono particolarmente orgoglioso - spiega l'amministratore delegato Gianluigi Mussinelli - che le nostre capacità realizzative siano premiate con l’ottenimento di questo tipo di commesse. Naturalmente siamo aiutati dalla forte espansione delle transazioni di e-commerce nel nostro Paese dove è previsto, secondo un recente studio del Politecnico di Milano, un incremento di oltre il 25% sul 2019, pari a quasi cinque miliardi di euro. Ricordo che ogni miliardo in più di commercio digitale richiede almeno 400 mila metri quadrati addizionali di infrastrutture logistiche”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: