Arribatec Marine (ex Ib) rompe con Soncini

A sorpresa Giampiero Soncini, uno dei maggiori esperti di tecnologia navale in Italia, già numero uno della Spectec alla Spezia e da tre anni alla guida dell’ex Ib Informatica (da ieri si chiama Arribatec Marine), ha lasciato l’azienda di Rapallo

di A. Qua.

Rapallo - A sorpresa Giampiero Soncini, uno dei maggiori esperti di tecnologia navale in Italia, già numero uno della Spectec alla Spezia e da tre anni alla guida dell’ex Ib Informatica (da ieri si chiama Arribatec Marine), ha lasciato l’azienda di Rapallo che produce i software gestionali per compagnie di navigazione in ogni parte del mondo. Dalle indiscrezioni, l’addio del manager non è stato sereno, e sarebbe in corso un contenzioso in tribunale.

Fonti di settore collegano la brusca rottura tra Soncini e la Arribatec, che ha comprato Ib alla fine del 2020, al rimescolamento della catena di comando che si è verificato sul finire dello scorso anno ai vertici di questo colosso norvegese dei gestionali industriali, con la nomina di Geir Johansen a nuovo amministratore delegato, in sostituzione di Per Ronny Stav, fondatore del gruppo, diventato nuovo direttore commerciale. In Italia, alla fine del mese scorso, era stato nominato il nuovo Managing Director di Arribatec Marine: Agostino Fiorentino, in precedenza responsabile della controllata cipriota e prima ancora tra le prime linee della SpecTec. L’azienda di Rapallo occupa un centinaio di persone tra Italia, Cipro, Usa e Germania.

©RIPRODUZIONE RISERVATA