In evidenza
Blue Economy
Shipping
Transport
Blog
Più lavoro alla Spezia

Iveco-Oto, maxi-commessa per il Brasile

Il Consorzio Iveco-Oto Melara (Cio), la joint-venture fra Iveco Defence Vehicles (Idv) e Leonardo ha vinto con il veicolo blindato Centauro II l’importante gara internazionale dell’Esercito brasiliano per un fabbisogno iniziale di 98 veicoli

di Luca Peruzzi
2 minuti di lettura

Il redendring del blindato Iveco-Oto

 

La Spezia – Il Consorzio Iveco - Oto Melara (Cio), la joint-venture fra Iveco Defence Vehicles (Idv) e Leonardo ha vinto con il veicolo blindato Centauro II l’importante gara internazionale dell’Esercito brasiliano per un fabbisogno iniziale di 98 veicoli su di un totale che nel tempo è stato indicato in 221 veicoli.

Il Comando Logistico dell’Esercito Bbasiliano ha resto noto ieri il risultato della valutazione delle tre offerte finali in competizione (Best and Final Offer) per il programma Viatura Blindada de Cavalaria Média sobre Rodas per un velivolo blindato medio 8X8 di Cavalleria.

L’offerta fatta dal Cio è risultata vincitrice mentre al secondo posto si è classificata la proposta della General Dynamics Land Systems americana con il mezzo Lav700Ag ed al terzo posto la società cinese Norinco con il mezzo St1-Br.

L’assegnazione del contratto iniziale è prevista per il 5 dicembre. Lanciato nel 2020, il programma ha visto gradualmente ridursi le società che hanno mostrato interesse da 55 alle sei che hanno presentato la proposta ufficiale fra cui sono stati prescelti i tre contendenti sopra indicati lo scorso ottobre.

Sviluppata per l’Esercito Italiano per cui viene prodotta e di cui i primi esemplari su un totale finora acquistato di 122 (su un fabbisogno di 150) sono in consegna da quest’anno, la Centauro 2 rappresenta un eccezionale passo in avanti rispetto alla precedente Centauro 1, in termini di potenza, osservazione, mobilità, ergonomia, condotta di tiro, comunicazione oltre, naturalmente, alla massima protezione dell’equipaggio.

Dotata di un moderno motore da oltre 700 cavalli e della trasmissione ad H, tipica dei blindati 8x8 della famiglia Centauro, la Centauro 2 si avvale di un’architettura interamente digitale e di una torre di nuova generazione con cannone da 120 millimetri e sistemi di comando, controllo e comunicazioni che rendono la Centauro il più moderno dei mezzi in servizio presso l’Esercito italiano.

Il risultato è un veicolo blindato innovativo in grado di operare in ogni scenario: dalle missioni a difesa della sicurezza nazionale, alle operazioni di supporto e mantenimento della pace ad ogni altro teatro operativo in cui siano chiamate ad intervenire le Forze Armate italiane.

La produzione dei mezzi per il programma brasiliano, dopo un numero contenuto, è previsto secondo gli iniziali piani, che venga portata avanti in Brasile con consegne dal 2027 presso siti industriali della Idv, con la partecipazione dell’industria locale, e trasferimento progressivo di componentistica pregiata che rimarrà per il momento prodotta in Italia.

Per l’industria terrestre della Difesa italiana, e in particolare il sito della Spezia di Leonardo che fornisce la torretta Hitfact Mk II con l’armamento da 120 mm nonché i siti di Idv, principalmente Bolzano per la linea di produzione dei veicoli e di Leonardo per l’elettronica e la sensoristica di bordo, il contratto rappresenta un importante fiore all’occhiello per l’esportazione, che ancora una volta vede distinguersi l’ingegneria, le tecnologie e le maestranze nazionali.

I commenti dei lettori