La Lega: "Basta bloccare le trivelle"

Roma - «Il MoVimento 5 Stelle con la complicità del Partito democratico, con un emendamento al decreto Milleproroghe, estende lo stop per almeno altri sei mesi» ai permessi di trivellazione.  Lo segnala la Lega

Roma - «Dopo la sospensione di 18 mesi dei permessi di ricerca dei giacimenti connessa alla tempistica per la redazione del Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee (Pitesai), il MoVimento 5 Stelle con la complicità del Partito democratico, con un emendamento al decreto milleproroghe, estende lo stop per almeno altri sei mesi». Lo segnala il senatore della Lega Paolo Arrigoni, commentando i lavori del provvedimento licenziato ieri sera dalle Commissioni della Camera: «È una atto irresponsabile - afferma Arrigoni - in particolare in un momento di crisi per il settore italiano dell'strazione di idrocarburi, che metterà ulteriormente in ginocchio un intero comparto, in particolare quello di Ravenna». Arrigoni ricorda che «la Lega, sempre nello stesso decreto, aveva presentato un emendamento di assoluto buon senso. Se vi sono ritardi al ministero dello Sviluppo economico e a quello dell'Ambiente per l'adozione del Piano, si dovevano dare tempistiche anche ampie, ma restituire efficacia ai permessi di prospezione e di ricerca sospesi per non ulterioremente escludere il nostro Paese da investimenti potenziali».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: