Trasporto merci su rotaia, la Cina aumenterà le linee verso l'Europa

Le autorità della provincia dello Shandong, in Cina orientale, intendono inaugurare due nuove linee ferroviarie per il trasporto merci verso l'Europa entro la fine di quest'anno

Pechino - Le autorità della provincia dello Shandong, in Cina orientale, intendono inaugurare due nuove linee ferroviarie per il trasporto merci verso l'Europa entro la fine di quest'anno, con l'obiettivo di aumentare da 800 a 1.200 il totale dei treni "Qilu" in partenza nel 2020 per il vecchio continente e l'Asia centrale. Secondo Xu Chenggang del China Railway Jinan Group, lo Shandong aumenterà anche la frequenza e la qualità del servizio sulle rotte esistenti. La provincia ha ripreso il trasporto merci verso l'Europa e l'Asia già dalla metà di febbraio nonostante l'epidemia di Covid-19.
Ad oggi, ha precisato Xu, oltre 500 treni merci sono partiti dallo Shandong, in crescita del 40% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Le autorità provinciali attualmente gestiscono 33 linee ferroviarie internazionali per il trasporto merci, che collegano le città dello Shandong con più di 40 aree urbane in Europa e in Asia centrale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA