Ex Ilva e porto: Taranto scommette su vento e idrogeno / GALLERY

«Taranto diventerà centro italiano per le tecnologie dell’idrogeno e la fabbrica si trasformerà da minaccia a punto di forza». Lo ha detto parlando di Taranto e dell’ex Ilva, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano

«Taranto diventerà centro italiano per le tecnologie dell’idrogeno e la fabbrica si trasformerà da minaccia a punto di forza». Lo ha detto parlando di Taranto e dell’ex Ilva, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, intervenendo alla Water Week di Expo Dubai con la conferenza sull’economia del mare. «Taranto rappresenta sicuramente la sfida più importante a livello nazionale e direi tra le più importanti a livello europeo sulla sostenibilità ambientale».

Uno dei generatori prima del montaggio

Anche Sergio Prete, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, spinge sulla svolta green. «Per quanto riguarda l'economia blu – ha detto Prete – il porto di Taranto sta per avere il primo parco eolico in mezzo al mare del Mediterraneo, nei prossimi giorni sarà completato il primo intervento. E nello stesso tempo stiamo cercando di sondare il mercato per diventare un punto non solo energivoro, ma di produzione di energia, e preferibilmente di energia da fonti rinnovabili. E la presenza anche di industrie energivore sta facilitando la localizzazione su Taranto di iniziative dell’idrogeno, ma anche di altre tipologie, che in qualche modo nei prossimi anni caratterizzeranno il porto di Taranto come un hub della produzione energetica verde».

La posa delle turbine

Le sezioni delle turbine prima del montaggio

Lo sciopero dei pescatori a Taranto

L'ingresso alla città di Taranto dalla parte della zona industriale

L'ingresso della raffinera dell'Eni a Taranto

L'ex Ilva di Taranto

Le turbine sono realizzate dal gruppo Mingyang Smart Energy

Le pale prima del montaggio

La raffineria di Taranto

Il porto peschereccio di Taranto

Il parco eolico nel suo complesso

Il montaggio delle turbine e l'inquinamento sulla spiaggia di Taranto

Il cantiere visto da vicino

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA