Egitto, il canale di Suez fa incassi record: 7 miliardi dai pedaggi nell’ultimo anno

L'Autorità egiziana di gestione del canale di Suez ha annunciato un record di entrate durante l'ultimo anno fiscale a seguito di una serie di aumenti dei pedaggi per le navi che transitano

Una nave nel canale di Suez (foto d'archivio)

Roma - L'Autorità egiziana di gestione del canale di Suez ha annunciato un record di entrate, con introiti per 7 miliardi di dollari, durante l'ultimo anno fiscale a seguito di una serie di aumenti dei pedaggi per le navi che transitano. Tra luglio 2021 e giugno 2022, l'anno fiscale dell'Egitto, circa 1,32 miliardi di tonnellate di merci sono state spedite attraverso il canale, ha affermato Osama Rabie, capo dell'Autorità di gestione. Il reddito è superiore di oltre un quinto rispetto ai 5,8 miliardi di dollari di tasse di transito dell'anno fiscale precedente, si tratta della cifra più alta mai registrata.

"Le crisi globali hanno dimostrato l'importanza del canale di Suez per garantire la sostenibilità delle catene di approvvigionamento globali", ha affermato Rabie. Collegando il Mar Rosso e il Mediterraneo, il canale ospita il transito di circa il 10% del commercio marittimo globale. Quest'anno l'Autorità di gestione ha aumentato i pedaggi di passaggio per le navi in transito, comprese le petroliere, due volte. Ad aprile, il corso d'acqua ha registrato il suo fatturato mensile più alto di 629 milioni di dollari, nonostante l'aumento dei prezzi del petrolio dovuto all'invasione russa dell'Ucraina.

©RIPRODUZIONE RISERVATA