Msc Crociere salpa dal 16 agosto

Ginevra - Msc Crociere sceglie di ripartire dall’Italia con due navi tra le più importanti della propria flotta. L’ammiraglia "Msc Grandiosa", varata nel 2019, e "Msc Magnifica" riprenderanno infatti le loro attività nel Mediterraneo

Ginevra - Msc Crociere sceglie di ripartire dall’Italia con due navi tra le più importanti della propria flotta. L’ammiraglia "Msc Grandiosa", varata nel 2019, e "Msc Magnifica" riprenderanno infatti le loro attività nel Mediterraneo a partire rispettivamente dal 16 e dal 29 agosto 2020, proponendo agli ospiti un’esperienza di crociera completa e in totale sicurezza con la possibilità di scoprire cinque diverse destinazioni, imbarcando i passeggeri in sei diversi porti italiani. "Grandiosa" offrirà crociere di sette notti nel Mediterraneo Occidentale che salperanno da Genova verso Civitavecchia, Napoli, Palermo e La Valletta. Per "Magnifica" sono previste invece crociere nel Mediterraneo Orientale, anch’esse di sette notti, che prevedono tappe a Bari, Trieste, Corfù, Katakolon e Pireo.

Per entrambi gli itinerari sarà possibile iniziare e terminare la crociera da uno dei qualsiasi sei porti italiani, scegliendo quello più comodo da raggiungere. "Grandiosa" e "Magnifica", dicono da Msc, "sono in grado di garantire una crociera autentica e a 360 gradi grazie all'implementazione di un innovativo protocollo di salute e sicurezza, messo a punto dalla compagnia con il supporto di una squadra di esperti internazionali, validato dal Rina che ne ha verificato la conformità con le direttive europee".  Il protocollo prevede l’adozione di misure ulteriormente rafforzate rispetto alle linee guida già rigorose approvate dal Comitato tecnico-scientifico del governo, tra cui:
- test universale Covid-19 per tutti gli ospiti e per l’equipaggio prima di ogni crociera; escursioni “protette” organizzate esclusivamente dalla Compagnia per i propri ospiti;

- copertura assicurativa in caso di contagio prima, durante o dopo la crociera; maggior distanziamento fisico a bordo grazie anche ad una capienza ridotta della nave;
- nuove modalità di accesso ai ristoranti e un buffet completamente ridisegnato;
- un servizio sanitario di bordo ulteriormente potenziato.

"Ringraziamo vivamente il governo italiano - dice Pierfrancesco Vago, presidente esecutivo di Msc Cruises - con tutte le sue articolazioni, e inoltre il Corpo della Capitaneria di porto, la Protezione civile e la Sanità marittima, per il prezioso e decisivo supporto prestato sia nella fase di emergenza, accogliendo le nostre navi e i nostri equipaggi, sia in questa della ripartenza con la definizione dei nuovi protocolli e la riapertura dei porti. Durante la pausa delle nostre crociere ci siamo concentrati sullo sviluppo di un protocollo operativo completo che si basasse sulle già severe misure di salute e sicurezza in vigore da tempo a bordo delle nostre navi. Abbiamo lavorato a stretto contatto con le autorità sanitarie nazionali, europee e con le altre autorità competenti dei Paesi del Mediterraneo in cui faranno scalo "Grandiosa" e "Magnifica", per sviluppare l’insieme delle procedure volte a proteggere la salute e la sicurezza di tutti i passeggeri a bordo delle nostre navi e a terra, e per garantire che anche le comunità locali si sentano al sicuro nell'accogliere i nostri ospiti”. Per Gianni Onorato, amministratore delegato di Msc Cruises, “siamo orgogliosi di poter dare nuovamente il benvenuto ai nostri ospiti per un’esperienza di crociera completa a bordo di due delle nostre navi di ultima generazione. Siamo onorati di poter ripartire proprio dall’Italia, il Paese delle nostre radici, nel quale siamo leader e che rappresenta il nostro principale mercato a livello globale”.

Leonardo Massa, responsabile per l'Italia di Msc Crociere, spiega: “Abbiamo deciso di offrire ai nostri ospiti la possibilità di partire scegliendo tra ben sei porti italiani: Genova, Trieste, Civitavecchia, Napoli, Bari e Palermo. Le navi saranno quindi raggiungibili, dalla maggior parte delle persone, con un viaggio che in media non supera le due ore di macchina. Per ridurre al minimo il contatto con altre persone durante il viaggio per raggiungere il porto d’imbarco, abbiamo dato inoltre la possibilità di inserire all’interno del biglietto anche il parcheggio in porto per la propria automobile. Credo di poter affermare che abbiamo messo a punto una formula di vacanza che non è solo la più divertente e vantaggiosa in termini di qualità/prezzo, ma è soprattutto la più sicura in assoluto dal punto di vista sanitario”. Il nuovo protocollo operativo è stato sviluppato per tutelare la salute e la sicurezza degli ospiti, dell'equipaggio e delle comunità locali raggiunte dalle navi della compagnia. Per tale motivo, dicono dalla compagnia "il protocollo non solo soddisfa, ma in diversi casi presenta caratteristiche più stringenti rispetto alle prescrizioni dei principali organismi nazionali e internazionali, tra cui l'Organizzazione mondiale della Sanità, l’Eu Healthy Gateways e l’Oraganizzazione marittima internazionale dell'Onu (Imo), oltre ai regolamenti emanati dai governi dei Paesi in cui operano le navi Msc Crociere".

La compagnia si è impegnata a garantire ogni aspetto del viaggio dei propri ospiti: della prenotazione all'imbarco, dallo svolgimento della vita di bordo al ritorno a casa, preservando sempre l'unicità dell'esperienza della crociera. Nella fase iniziale di ripresa delle operazioni, le due navi Msc Crociere che opereranno in Mediterraneo per questa stagione estiva accoglieranno solo ospiti residenti nei Paesi Schengen. Gli itinerari sono stati progettati valutando le caratteristiche di accessibilità dei porti e riducendo al minimo, nei limiti del possibile, la necessità per gli ospiti di utilizzare mezzi pubblici o voli per raggiungere gli scali di partenza. Msc Crociere ha cancellato tutte le altre crociere nel Mediterraneo dal 16 agosto al 31 ottobre compreso.

A chi aveva già prenotato verrà offerto un voucher Future Cruise Credit (Fcc) e un credito da utilizzare a bordo fino a 400 euro, validi su qualsiasi nave con qualsiasi itinerario della flotta Msc Crociere fino a 18 mesi dalla data di emissione. Gli ospiti residenti in Italia e negli altri Paesi Schengen - salvo eventuali restrizioni previste dalle autorità italiane - in aggiunta al voucher Future Cruise Credit (Fcc) possono trasferire la propria prenotazione su una delle crociere di quest’estate di "Grandiosa" o "Magnifica", ricevendo in aggiunta fino a tre escursioni a terra gratuite a seconda della categoria prenotata. Inoltre, anche gli ospiti residenti nei Paesi Schengen – salvo eventuali restrizioni previste dalle autorità italiane – già in possesso di un voucher Fcc di precedenti crociere cancellate, possono utilizzare il loro voucher per queste due navi, usufruendo fino a tre escursioni a terra gratuite.

Msc Crociere ha annunciato inoltre la cancellazione di tutte le crociere in partenza dagli Stati Uniti fino al 31 ottobre incluso, in linea con l'annuncio fatto dalla Clia (associazione internazionale delle compagnie crocieristiche) che ha esteso volontariamente il fermo delle crociere negli Usa fino a quella data. Dalla Clia fanno sapere che "questa decisione conferma ancora una volta l’attenzione e l'impegno dell'industria crocieristica per la tutela della salute e la disponibilità a sospendere volontariamente le operazioni nell’interesse della pubblica salute e sicurezza, come già accaduto due volte in precedenza”.

Msc Crociere riprenderà le operazioni negli Stati Uniti al momento opportuno, soltanto a seguito dell'approvazione definitiva da parte del Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) e di altre autorità competenti nel Paese, nel rispetto dei requisiti e delle linee guida previste. Infine, Msc ha anche cancellato le crociere in Estremo Oriente dal 10 settembre al 26 ottobre compreso. Anche gli ospiti di tutte queste crociere avranno diritto al voucher Fcc, ad un credito da utilizzare a bordo fino a 400 euro e fino a tre escursioni a terra gratuite prenotando la loro crociera a bordo di "Grandiosa" o "Magnifica".

Per maggiori informazioni si potrà visitare il sito www.msccrociere.it Oltre agli itinerari estivi annunciati oggi, Msc sta seguendo l'evoluzione della pandemia e non esclude la possibilità che altre navi possano rientrare in servizio anticipatamente durante la stagione estiva. L'annuncio segue la conferma della programmazione di Msc Crociere prevista per il periodo compreso tra fine ottobre 2020 e novembre 2021, cioè relativa alla stagione invernale 2020/2021 e a quella dell'estate 2021. Le 19 navi della flotta Msc offriranno agli ospiti itinerari in tutte le aree tradizionalmente servite da Msc Crociere nel Mediterraneo, nei Caraibi, nel Golfo, in Sud Africa, in Sud America e in Asia.

Per quanto riguarda gli itinerari dell’attuale stagione estiva, Onorato conclude spiegando che "monitoreremo attentamente gli aggiornamenti e le nuove linee guida a livello globale, europeo e nazionale e rivedremo e aggiorneremo il nostro protocollo di salute e sicurezza non solo per assicurarci che le sue misure riflettano l’evoluzione della situazione a livello di conoscenze mediche e tecnologiche, ma anche per garantire che le misure siano in linea con le diverse fasi della diffusione del virus e con le restrizioni sociali imposte, in continuo aggiornamento. A tal fine, considerando l'evoluzione della situazione sanitaria, speriamo di poter allentare progressivamente alcune misure, continuando ad avere sempre come priorità assoluta la salute e la sicurezza di tutte le persone a bordo delle nostre navi. Allo stesso tempo, faremo in modo che anche quest’estate gli ospiti possano rilassarsi durante la loro vacanze a bordo di una delle navi di Msc Crociere".

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: