Trasporto container, Msc mette la freccia e sorpassa Maersk

Soren Toft, che è entrato a far parte di Msc come amministratore delegato a dicembre dopo 25 anni trascorsi in Maersk, ha detto al Financial Times: “Si tratta di utilizzare le mie esperienze, le mie intuizioni e la mia lungimiranza e combinarle con le grandi qualità di Msc. La nostra azienda è privata, abbiamo obiettivi a lungo termine”.

La portacontainer Msc Eloane

di F. Fer.

Genova – “Ci sono voluti 50 anni, ma ora Gianluigi Aponte sta per raggiungere la vetta. La Mediterranean Shipping Company dell'imprenditore italiano, da lui fondata mezzo secolo fa, è sul punto di diventare la più grande del mondo nel trasporto container, superando AP Moller-Maersk”. Inizia così l’articolo dedicato dal Financial Times all’annunciato e storico sorpasso di Msc sui danesi di Maersk.

“Dopo aver ingaggiato uno dei massimi dirigenti del suo rivale danese e aver permesso a un manager esterno di assumere per la prima volta un ruolo di amministratore delegato, il gruppo a conduzione familiare sta cercando di consolidare la sua posizione al centro dei processi di approvvigionamento globali”.

Soren Toft, che è entrato a far parte di Msc come amministratore delegato a dicembre dopo 25 anni trascorsi in Maersk, ha detto al Financial Times: “Si tratta di utilizzare le mie esperienze, le mie intuizioni e la mia lungimiranza e combinarle con le grandi qualità di Msc. La nostra azienda è privata, abbiamo obiettivi a lungo termine”.

Msc ha acquistato una sessantina di navi usate dallo scorso agosto e altre 43 nuove portacontainer sono in arrivo. Un numero più che sufficiente per mettere a segno il clamoroso sorpasso sul concorrente danese.

©RIPRODUZIONE RISERVATA