Cina, balzo dell’industria navalmeccanica nel primo semestre

La Cina vanta una delle più importanti industrie navali al mondo che, come mostrano i dati, per i primi sei mesi del 2021 rappresenta il 44,9% del tonnellaggio navale completato a livello globale

Un cantiere navale di Shanghai

Pechino – L'industria cantieristica cinese ha registrato una forte crescita nel primo semestre di quest'anno come mostrano i dati ufficiali del ministero dell'Industria e dell'Informatica. Stando a questi ultimi infatti il settore ha osservato il completamento della costruzione di navi per un totale di oltre 20,92 milioni di tonnellate di stazza lorda da gennaio a giugno, con un aumento del 19% su base annua. Durante il periodo, i nuovi ordini ricevuti dai costruttori navali del Paese sono aumentati del 206,8% rispetto all'anno precedente, per un tonnellaggio totale di 38,24 milioni tonnellate. Alla fine del mese scorso, il settore cantieristico cinese aveva ricevuto ordini per 86,6 milioni di tonnellate, con un incremento del 13,1% rispetto all'anno precedente.

La Cina vanta una delle più importanti industrie navali al mondo che, come mostrano i dati, per i primi sei mesi del 2021 rappresenta il 44,9% del tonnellaggio navale completato a livello globale e il 51% del totale dei nuovi ordini su scala mondiale. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA