In evidenza
Blue Economy
Shipping
Transport
Blog

De Wave compra Fcr Finland

Il gruppo genovese De Wave sbarca in Finlandia e annuncia l’acquisizione di Fcr Finland. L’azienda allarga così i propri confini, puntando sul mercato cantieristico nordeuropeo e scandinavo, con particolare riferimento alla riparazione delle grandi navi da crociera

1 minuto di lettura

Genova - Il gruppo genovese De Wave sbarca in Finlandia e annuncia l’acquisizione di Fcr Finland. L’azienda allarga così i propri confini, puntando sul mercato cantieristico nordeuropeo e scandinavo, con particolare riferimento alla riparazione delle grandi navi da crociera. Fcr Finland è uno degli operatori principali del settore in Nord Europa e a Turku vanta rapporti fidelizzati con le grandi compagnie del settore crocieristico. Il gruppo finlandese infatti opera da oltre un decennio in questo mercato, in particolare nella realizzazione di aree pubbliche e cabine sulle grandi navi passeggeri e da crociera. Con una forza lavoro di una cinquantina di addetti ad altissima specializzazione e 28 milioni di euro di fatturato, Fcr è destinata, attraverso la sua dirigenza alla quale De Wave ha ribadito piena fiducia, a rafforzare ulteriormente il proprio posizionamento strategico.

Per De Wave l’acquisizione definita in questi giorni fornisce ulteriore conferma di una strategia di crescita anche per linee esterne, focalizzata sull’ingresso in aree di riferimento nel campo della cantieristica, sia per quanto attiene le nuove costruzioni sia per quel che riguarda il refitting. Pochi giorni fa l’azienda guidata da Riccardo Pompili ha acquisito Tecnavi, realtà genovese molto forte nel segmento dell’impiantistica navale: “Procede a pieno ritmo il nostro piano di acquisizioni che è destinato a un ulteriore scatto in avanti. È il mercato che richiede profili sempre più globali per poter essere in grado di affrontare con successo le sfide del futuro - spiega Pompili -. Questa operazione rafforza la nostra posizione internazionale, ci consente una forte alleanza con uno dei principali player del Nord Europa e ci garantisce di poter guardare a nuove ulteriori operazioni da un punto di ancora maggiore forza”. Con questo ulteriore sviluppo, per il gruppo genovese si materializza l’opzione di raggiungere già quest’anno un fatturato complessivo di 300 milioni di euro in netta crescita rispetto a quello registrato nel 2021 pari a circa 210 milioni. Frutto dell’aggregazione di tre marchi storici dell’arredo navale (De Wave, gruppo Precetti e Spencer Contract) il gruppo è oggi totalmente controllato dal fondo di investimento statunitense Platinum Equity.

I commenti dei lettori