Nuovo cantiere negli Usa per Ferretti

Fort Lauderdale - Il gruppo Ferretti annuncia l’investimento di 15 milioni di dollari per l’acquisto di un cantiere a Fort Lauderdale, negli Stati Uniti, per aumentare la presenza strategica di Ferretti Group America. La struttura si sviluppa su di una superficie di circa 4.000 metri quadrati e comprende cinque banchine

Fort Lauderdale - Il gruppo Ferretti annuncia l’investimento di 15 milioni di dollari per l’acquisto di un cantiere a Fort Lauderdale, negli Stati Uniti, per aumentare la presenza strategica di Ferretti Group America. La struttura si sviluppa su di una superficie di circa 4.000 metri quadrati, comprende cinque banchine, una combinazione di aree al coperto e spazi open-air dove, grazie alla marina annessa, vengono effettuati service, refit e consegne per i clienti Usa, che considerano Ft. Lauderdale lo snodo principale dell'industria nautica americana. L’area oggetto dell’investimento, situata all’interno del Lauderdale Marine Center, prevede inoltre la presenza di un magazzino per lo stoccaggio di materiali e pezzi di ricambio per gli yacht dei clienti americani. Grazie ad un valore complessivo di oltre 1,2 milioni di dollari, il gruppo Ferretti può diminuire sensibilmente i tempi di assistenza e consegna dei pezzi di ricambio in arrivo dagli stabilimenti italiani: “Siamo molto orgogliosi di presentare il nuovo piano di investimenti negli Usa: quello americano è un mercato in forte crescita che ci ha riservato grandi soddisfazioni lo scorso anno - commenta Alberto Galassi, amministratore delegato del gruppo Ferretti -. Gli ordini di questo 2020 confermano questa tendenza, certificando l’amore che i nostri clienti americani hanno per i marchi del gruppo. La decisione di espandere le nostre attività di refit e servizi post-vendita per i nostri clienti è alla base di questo investimento e testimonia la nostra dinamicità e volontà di consolidare la nostra presenza negli Usa, rendendo Fort Lauderdale la nostra base di armamento nel continente americano”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: