Certificazione Biosafety Trust per Ferretti

Forlì - Il gruppo Ferretti, principale costruttore di yacht a livello mondiale, ha conseguito la Biosafety Trust Certification, il primo schema di certificazione dei sistemi di gestione per prevenire e controllare la diffusione di infezioni, a tutela della salute delle persone, sviluppato dal Rina. Il rispetto dei requisiti è stato verificato dalla società di certificazione attraverso un audit

Forlì - Il gruppo Ferretti, principale costruttore di yacht a livello mondiale, ha conseguito la Biosafety Trust Certification, il primo schema di certificazione dei sistemi di gestione per prevenire e controllare la diffusione di infezioni, a tutela della salute delle persone, sviluppato dal Rina.

Il rispetto dei requisiti è stato verificato dal Rina attraverso un audit, sia di tipo documentale che presso le unità operative del gruppo. Ferretti Group è la prima azienda nel settore della nautica da diporto a ottenere questa certificazione, utile per ridurre al minimo i rischi per dipendenti e clienti.

La mossa rientra nelle politiche del gruppo volte alla tutela della salute, con l'adozione di misure di sicurezza preventive, già culminate nella firma di un protocollo d’intesa con le organizzazioni sindacali lo scorso 16 aprile. Dopo la conclusione positiva delle ispezioni, la società di certificazione genovese ha sottolineato come la buona applicazione operativa e la consapevolezza del personale, che a tutti i livelli ha preso in carico i nuovi obblighi, sono state confermate dalle attività di sopralluogo effettuate.

La certificazione, che ha una validità triennale e prevede una sorveglianza periodica, permette a Ferretti di consolidare gli investimenti effettuati in termini di tutela del benessere lavorativo dei dipendenti e di conseguire ulteriori e numerosi vantaggi. Tra questi, il rafforzamento della capacità di gestione dei rischi, la garanzia di un servizio di maggior qualità per i clienti, la reattività in caso di incidente, una maggiore fiducia da parte delle parti interessate, la riduzione dei costi diretti e indiretti dovuti a potenziali interruzioni della business continuity e una minor esposizione ai rischi finanziari: “Quello per l’attenzione alla salute è il primato a cui teniamo di più - commenta Alberto Galassi, amministratore delegato di Ferretti - e questa importante certificazione premia le misure adottate e l’impegno di tutti noi in questi mesi nel garantire serenità e sicurezza sul posto di lavoro. Salute e sostenibilità sono valori sempre più fondamentali in ogni strategia industriale”.

Paolo Moretti, ammininistratore delegato di Rina Services, aggiunge che “nel perseguire e ottenere questa certificazione Ferretti ha dimostrato una speciale attenzione verso il capitale umano. L’azienda ha reagito prontamente alla situazione emergenziale con responsabilità ancor prima di attendere le risposte legislative, proteggendo con efficacia dipendenti e collaboratori.”

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: