Sanlorenzo, ricavi in crescita del 28%

Sanlorenzo, azienda specializzata nella costruzione di yacht e superyacht, chiude il 2021 con ricavi netti in crescita per le nuove costruzioni a 585,9 milioni di euro, il 28% in più rispetto all'anno precedente (457,7 milioni) e un Ebitda rettificato a 95,5 milioni (+35,3%)

Genova - Sanlorenzo, azienda specializzata nella costruzione di yacht e superyacht, chiude il 2021 con ricavi netti in crescita per le nuove costruzioni a 585,9 milioni di euro, il 28% in più rispetto all'anno precedente (457,7 milioni) e un Ebitda rettificato a 95,5 milioni (+35,3%), grazie soprattutto all'accelerazione delle vendite in Europa e nelle Americhe. E sono positive anche le previsioni per il 2022 che indicano una crescita a doppia cifra di tutti gli indicatori finanziari. Sono i dati comunicati dopo la riunione del consiglio di amministrazione di Sanlorenzo spa che ha esaminato i risultati consolidati preliminari del 2021 e la guidance per il 2022: «Presentiamo oggi con grande orgoglio risultati unici nel settore, con performance che confermano la forza del nostro marchio - commenta in una nota Massimo Perotti, presidente e amministratore delegato della società - nel quale i clienti riconoscono una identità senza eguali e la capacità di rispondere al desiderio di libertà, valore imprescindibile soprattutto nel contesto odierno».

Tornando ai dati: nel quarto trimestre, i ricavi netti nuovo sono stati di 157,5 milioni di euro, in crescita del 16,6% rispetto a 135,1 milioni di euro dello stesso periodo del 2020: «In un contesto di forte accelerazione del mercato, questi risultati sono legati sia ad un aumento dei volumi per l'elevata raccolta di nuovi ordini, sia ad un incremento dei prezzi medi di vendita a partire dalla tarda primavera dell'anno, in ragione del posizionamento commerciale della società» spiegano da  Sanlorenzo. La divisione yacht ha generato ricavi netti nuovo per 362,8 milioni, in crescita del 23,9% rispetto al 2020, in tutte le linee di prodotto. Ottime le performance della divisione superyacht, con ricavi netti nuovo in crescita del 31,8% rispetto al 2020 a 179,0 milioni, trainati dalla linea steel, la gamma di maggiori dimensioni. E continua l'affermazione di Bluegame con ricavi netti nuovo per 44,1 milioni, in crescita del 51,5% rispetto al 2020. La suddivisione per area geografica evidenzia un'elevata crescita delle Americhe, pari al 65,3% rispetto al 2020, in particolare degli Stati Uniti, mercato strategico per il gruppo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA