Astm verso il controllo di Ecorodovias

Milano - Astm va verso la svolta in Brasile dove ha sottoscritto un accordo con cui potrebbe assumere il controllo esclusivo e dunque consolidare il colosso delle infrastrutture Ecorodovias. L'operazione, piuttosto articolata, vedrà il gruppo controllato dalla famiglia Gavio sottoscrivere un aumento di capitale per un ammontare tra 200 e 300 milioni di euro

Milano - Astm va verso la svolta in Brasile dove ha sottoscritto un accordo con cui potrebbe assumere il controllo esclusivo e dunque consolidare il colosso delle infrastrutture Ecorodovias. L'operazione, piuttosto articolata, vedrà il gruppo controllato dalla famiglia Gavio sottoscrivere un aumento di capitale per un ammontare tra 200 e 300 milioni di euro, finalizzato a rafforzare la struttura patrimoniale della società in vista di nuove opportunità sul mercato.

Ecorodovias è una società quotata alla Borsa di San Paolo ed è uno dei principali operatori brasiliani nella costruzione e gestione di infrastrutture autostradali, con un network di 3.087 km di rete lungo i principali corridoi commerciali nelle ricche aree del Sud e Sud-Est del Brasile. A valle dell'operazione, che rientra nella strategia di internazionalizzazione e One-Company di Astm, è previsto che quest'ultima arrivi a detenere il 51% di Ecorodovias mentre Primav (con cui oggi condivide il co-controllo) scenderebbe al 18%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: